reggio
cronaca

La collezione di Mussini viene donata al Multiplo

Cavriago: parecchie migliaia di fumetti, tra cui pubblicazioni rare o introvabili Un ciclo di incontri per ricordare l’insegnante e artista scomparso 5 anni fa


27 novembre 2014


CAVRIAGO. E’ con un ciclo di incontri sui fumetti che gli amici di Stefano Mussini – l'insegnante e artista cavriaghese scomparso prematuramente all'età di 47 anni – lo ricorderanno al Multiplo in occasione del quinto anniversario della morte.

«E non avrebbero potuto scegliere un modo migliore per farlo – spiega Alfonso Noviello, il referente della collezione documentaria e delle aree tematiche comics e saggi del Multiplo –. Mussini era un vero appassionato del mondo dei fumetti, in casa ne aveva parecchie migliaia».

La sua collezione, che spazia dagli intramontabili supereroi della Marvel alle pubblicazioni degli anni Trenta e Quaranta, presenta infatti anche diversi numeri introvabili, che Stefano aveva cercato con passione curiosando nelle librerie e nei mercatini d'Italia.

«Era così appassionato di fumetti – aggiunge Noviello – che si era persino laureato in Pedagogia con una tesi su Dylan Dog».

Grazie all'idea dei suoi amici – tra i quali spicca il nome di Alex Bertani, direttore marketing della Panini Comics – e di sua madre, Fiammetta Lorenzani, gli utenti del Multiplo e tutti i curiosi potranno godere di questo preziosissimo patrimonio. Sì perché, al termine di ogni incontro, i fumetti di Mussini saranno via via donati alla biblioteca.

«E non si tratta affatto di una donazione comune – precisa Noviello –. Invece di tenere i giornalini tanto amati da Stefano sotto una teca, infatti, li presteremo e daremo la possibilità a tutti, vecchi appassionati e giovani curiosi, di avere tra le mani pezzi introvabili. La biblioteca di Cavriago ha già una bella collezione di fumetti e dà in prestito da tempo anche manga e periodici mensili, ma questi sono pezzi particolari che arricchiranno ulteriormente l'offerta del Multiplo».

Il primo appuntamento con i fumetti appartenuti all'artista Stefano Mussini – previsto per stasera alle 20.30 – s'intitola "Il mito del supereroe: dagli eroi della Golden Age ai protagonisti delle più recenti saghe cinematografiche" e vedrà la partecipazione di Graziano Romani, cantautore e scrittore, e di Stefano Munarini, redattore Panini Comics, Licensing estero Bonelli e scrittore di fumetti. Ospite d'onore, tra le storie di Flash Gordon, Mandrake, i Fantastici Quattro e Batman, il noto disegnatore della Marvel – nato a Cavriago ma trasferitosi in America per lavoro – Giuseppe Camuncoli, carissimo amico di Stefano. La donazione proseguirà nei prossimi mesi con la consegna di altri fumetti di Stefano. E in occasione della consegna saranno organizzati nuovi e interessanti incontri con autori ed esperti di fama internazionale. A tutti coloro che prenderanno in prestito i fumetti di Stefano, inoltre, sarà regalato un segnalibro raffigurante una delle sue opere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.