reggio
cronaca

Federconsumatori: «Arrivano ogni giorno segnalazioni e richieste d’aiuto»

«Prima di stipulare contratti sul libero mercato dell’energia elettrica bisogna stare molto attenti e, soprattutto, conoscere perfettamente i propri consumi e abitudini. Si rischia, altrimenti, di...


25 febbraio 2015


«Prima di stipulare contratti sul libero mercato dell’energia elettrica bisogna stare molto attenti e, soprattutto, conoscere perfettamente i propri consumi e abitudini. Si rischia, altrimenti, di firmare per qualcosa di cui non si ha bisogno e che potrebbe persino venire a costare di più». È con queste parole che Giovanni Trisolini, segretario provinciale di Federconsumatori, mette in guardia gli utenti reggiani. «Ogni giorno riceviamo segnalazioni e richieste di aiuto da parte di cittadini che si trovano in vicoli ciechi – continua – perché i grandi gruppi che si trovano sul mercato libero hanno comportamenti davvero riprovevoli. Non bisogna farsi incantare dai venditori, quindi. Il mercato libero è un campo minato – in cui vige la legge del più forte, e il nuovo decreto proposto dal governo, che dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2018, di certo non aiuterà i consumatori. Da quella data, infatti, non ci sarà più il mercato tutelato (quello in cui, ogni tre mesi, l’Autorità per l’energia e gas nazionale stabilisce il prezzo in base all’andamento del mercato), ma rimarrà solo il mercato libero, dove ogni singola compagnia fa le sue proposte.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.