reggio
cronaca

Dramma in ospedale a Reggio Emilia: neonata muore, mamma grave

La donna, 42 anni, è ricoverata in Rianimazione, per la piccola invece non c’è stato nulla da fare


26 marzo 2015


REGGIO EMILIA. La piccola nata morta e la mamma ricoverata nel reparto di Rianimazione, in condizioni giudicate dai medici molto gravi. E’ il dramma che si sta consumando all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio, da martedì. Doveva essere un lieto evento, l’appuntamento più atteso. Il sogno covato a lungo e tentato con amore, che si è trasformato invece in una tragedia. Qualcosa, infatti, è andato storto al termine della gravidanza - era arrivata al nono mese – e poco prima di venire al mondo.

La mamma si è presentata all’ospedale dicendo che da un paio di giorni non sentiva più la piccola. Per la nasciturapurtroppo, non c’è stato nulla da fare. Ma anche le condizioni delladonna si sono via via aggravate. Fino a che, il personale medico che si sta occupando di lei ha deciso per la donna, 42 anni, il trasferimento nel reparto di Rianimazione. Dopo il parto ha infatti avuto una grave emorragia.

Attualmente, l’ospedale ha disposto sul corpicino della bambina un riscontro diagnostico: servirà a comprendere con esattezza quali sono state le cause della morte.

Per questo, prima di poter celebrare il funerale bisognerà attendere tali accertamenti. Non risulta che la famiglia abbia presentato esposti alla procura sul delicato caso.

La morte della piccola arriva purtroppo pochi mesi dopo altre due tragedie registrate in altre sale parto, sempre nel Reggiano: a dicembre, la morte della 38enne di Viano Cecilia Zuliani mentre dava alla luce il bambino che tanto desiderava all’ospedale di Scandiano; pochi giorni dopo, il decesso di un bambino mentre veniva al mondo all’ospedale di Montecchio, al termine di una gravidanza che era stata regolare. (el.pe)

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.