reggio
cronaca

Scomparso da giorni, l’auto è a Modena

La questura di Reggio è alla ricerca di un operaio di Castelnovo Monti residente in città. La vettura era sulla Nonantolana


10 aprile 2015 di Enrico Lorenzo Tidona


REGGIO EMILIA. Da cinque giorni ha fatto perdere le sue tracce, lasciando dietro di sè solo un biglietto conservato dalla fidanzata, che letto il messaggio trovato in casa si è recata dalle forze dell’ordine preoccupata per le sorti del compagno. Una vicenda venuta a galla in questi giorni dopo che la famiglia di un operaio di 40 anni, residente a Reggio ma originario di Costa de’ Grassi, a Castelnovo Monti, ha denunciato la sua scomparsa.

L’uomo si sarebbe allontanato volontariamente dall’abitazione che aveva affittato in città da oltre un anno. Una vita, la sua, senza ombre agli occhi dei colleghi di lavoro al deposito di Fer a Reggio, dove il quarantenne lavorava da tempo e che lo aveva portato al trasferimento. I genitori, invece, erano rimasti a Costa De’ Grassi, luogo di origine della famiglia.

Poi la scomparsa improvvisa qualche giorno fa e l’apprensione per quel messaggio che riportava un disagio personale, portato infine all’attenzione delle forze dell’ordine, che ieri, dopo aver avviato le ricerche, hanno ritrovato la sua auto. La Fiat Punto è stata notata alla periferia di Modena, sulla Nonantolana, prima del ponte di Navicello, all’altezza della nuova rotatoria. Il veicolo era su un fossato a lato della strada.

Sul posto sono giunti gli agenti dell’Anticrimine di Reggio con il supporto di due volanti della questura di Modena. Gli agenti non hanno trovato l’uomo, estendendo poi le ricerche nella campagna circostante. A pochi passi c’era un casolare disabitato oltre i quali si estendono i terreni della proprietà agricola.

La questura di Reggio ha sentito la famiglia e alcuni conoscenti, nella speranza di poter rintracciare l’uomo scomparso. Ma le ricerche hanno portato finora al solo ritrovamento dell’automobile, segno che si è allontanato a piedi o con un altro mezzo. Dato il ritrovamento a distanza, le indagini sono state estese verso Modena, in attesa di ricevere eventuali notizie anche da parte delle forze dell’ordine delle altre province, verso le quali è stata diramata la notizia che per ora non ha portato i frutti sperati.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.