reggio
cronaca

Il Picnic Festival fa il pieno tra arte e golosi spuntini

Al parco delle Caprette torna la manifestazione piena di illustratori e fumettistir


21 giugno 2015


REGGIO EMILIA. Il Parco delle Caprette è diventato il palcoscenico dell'ottava edizione del Picnic Festival. La festa è iniziata alla mattina e si è prolungata fino al tardo pomeriggio, complice una splendida giornata di sole. Sul prato sono state distese le immancabili tovaglie per gustare panini e bevande che si potevano acquistare in appositi stand che vendevano prodotti biologici e locali.

E ancora i richiami offerti da artisti e professionisti del pennello e della matita, ma anche da specialisti della macchina fotografica. Fumettisti e illustratori hanno dato vita a piccoli capolavori che resteranno lì a ricordare una giornata di allegria all'aria aperta. Il luogo e l'atmosfera rappresentata dal Parco delle Caprette sono d’altra parte ideali per invogliare a leggere, chiacchierare, disegnare, trascorrere in pratica alcune ore senza troppi pensieri.

Fra l'altro non è mancato un angolo per le Giovani matite, per i bambini e i ragazzi che, imitando i professionisti hanno potuto disegnare liberamente o sotto la guida dei volontari. Grande successo per l’Albero dei tarocchi dove sono stati in tanti a farsi leggere la mano. La libreria Uver ha garantito anche la presenza di una nutrita serie di albi illustrati insieme ad un negozio di Belle arti. A organizzare la splendida giornata proprio Picnic, una associazione culturale che si propone di promuovere il professionismo in modo non istituzionale, inconsueto e gioioso diffondendo la passione per le arti.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.