reggio
cronaca

Le suore Paoline lasciano Reggio e la storica libreria

Il congedo ufficiale delle religiose fissato per fine gennaio. L’attività resterà aperta ma gestita da personale laico


16 gennaio 2017 di Luigi Vinceti


REGGIO EMILIA Le suore Paoline lasciano Reggio. Resta però attiva, con il loro nome, la storica libreria di via Emilia Santo Stefano 3. Ecco dunque una ennesima novità da registrare nel panorama degli esercizi pubblici in attività nel centro storico.

La sofferta decisione è la conseguenza della scarsità di vocazioni che ha costretto i vertici dell'Istituto religioso, fondato nel 1915 dal beato Giacomo Alberione e da suor Tecla Merlo, a rivedere l'assetto e la distribuzione delle Figlie di San Paolo sull'intero territorio nazionale.

Fino a poche settimane fa erano quattro le suore che, da lunghissimo tempo, svolgevano la loro intensa attività nella nostra città. Due di loro (una delle quali è originaria di Villa Minozzo) si sono però già trasferite e se ne sono andate alcuni giorni prima di Natale; le altre due, la superiora Assunta e suor Vincenza, si congederanno a fine mese.

La libreria reggiana delle Paoline ha visto le religiose alternarsi per diverse generazioni ed esercitare il loro apostolato fin dal lontano 1929; il loro nome non verrà comunque cancellato perché la libreria resterà aperta nella consueta sede e verrà gestita da personale laico. In particolare ad offrire consigli e a guidare nelle scelte di libri ci saranno Nara e Roberta, che hanno già acquisito una specifica esperienza, e forse presto anche Federico insieme ad altri giovani che saranno impegnati a conservare e possibilmente rilanciare la considerazione di cui gode questa affermata libreria. A tale proposito sono in corso studi per progetti promozionali compresa la possibile vendita a prezzi scontati nelle giornate di sabato.

Il congedo ufficiale delle suore Paoline dalla città e dalla diocesi è fissato per le ore 18 del 28 gennaio nel corso di una messa celebrata nella chiesa di Santo Stefano che verrà presieduta dal vescovo Massimo Camisasca. Quel giorno si saprà dove verranno trasferite.

La cerimonia sarà preceduta, alle 16, dall'annuale incontro del vescovo con i giornalisti e rappresentanti del mondo della cultura che è in programma nell'aula magna dell'attiguo Istituto Figlie di Gesù.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.