reggio
cronaca
I CONTATTI con i cutresi A REGGIO 
«Turrà? Era come uno tsunami» 

Il collaboratore di giustizia cita pure Sarcone e il boss Grande Aracri

17 marzo 2017


REGGIO EMILIA. Su un altro imputato cutrese-reggiano di Aemilia – cioè il 41enne Roberto Turrà, condannato in primo grado a Bologna – si è soffermato ieri il pentito Francesco Oliverio, parlandone come di una persona che vedeva abbastanza spesso a Rho.
«Turrà aveva avuto un problema con un mio affiliato – ricorda il testimone – legato ad una società. Era intenzionato a fargli del male, ma prim...

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.