reggio
cronaca
Reggio Emilia, dalle parole di Richichi partiti nuovi accertamenti sulla 'Ndrangheta

di Tiziano Soresina

Il 37enne è in carcere: sentito due volte in poco tempo dai magistrati antimafia I verbali degli interrogatori agli atti di Aemilia, ma molte parti sono secretate

23 giugno 2017


REGGIO EMILIA. Non è un collaboratore di giustizia, ma le parole di Giuseppe Richichi – 37enne d’origine crotonese ma che ha vissuto a Montecchio sino a che non è stato arrestato nell’ambito della maxi operazione Aemilia – sono tenute in debita considerazione dalla Dda di Bologna. Affermazioni talmente interessanti che da quanto “filtra” hanno fatto scattare nuovi accertamenti....

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.