Reggio



«Riti, affiliato sino al grado di quartino»

REGGIO EMILIA. «Finalmente posso dire che è ’ndrangheta e non attività criminale».Antonio Valerio ha questo tono liberatorio quando comincia a raccontare le vicende mafiose che entrano nel nuovo...

04 ottobre 2017


REGGIO EMILIA. «Finalmente posso dire che è ’ndrangheta e non attività criminale».

Antonio Valerio ha questo tono liberatorio quando comincia a raccontare le vicende mafiose che entrano nel nuovo millennio, rimarcando pure la “ritualizzazione” dell’affiliazione al clan e i gradi conquistati. Il primo passo è come “sgarrista” nell’ottobre 2000: «Ero sceso giù per il rito ed erano presenti ...

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.