Reggio



«Tre padrini comandavano il clan A Reggio affari loschi milionari»

di Tiziano Soresina

Antonio Valerio rivela nomi, dinamiche, interessi della cosca che dominò dal 2004 sino al 2015 «Eravamo autonomi, ma le controversie si risolvevano da Grande Aracri. Gli spari solo a Cutro» 

04 ottobre 2017


REGGIO EMILIA. Si rumoreggia insistentemente dalle “gabbie” perché i detenuti sono a dir poco infastiditi e la Corte dovrà intervenire al maxi processo Aemilia quando ieri in tarda mattinata – al culmine dell’udienza – il pentito 50enne Antonio Valerio svela nomi, dinamiche interne, segreti dell’associazione ’ndranghetista che ha operato a Reggio Emilia dal 2004 (quando cioè finì la faida con Nico...

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.