reggio
cronaca
Il pentito tira in ballo le elezioni del 2009

«La cosca voleva avvicinare e aiutare l’avvocato Muto» L’ex campione di voti con la Spaggiari: «Mai avuto contatti»

13 dicembre 2017


REGGIO EMILIA. Almeno dal 2009 la cosca di ’ndrangheta alla sbarra nel processo Aemilia di Reggio Emilia cercava agganci politici. Lo ha svelato ieri il collaboratore di giustizia Salvatore Muto che, nel controesame condotto dai legali della difesa, e che ha tirato in ballo proprio uno di loro, l’avvocato Pasquale Muto, che ha subito precisato da non essere mai stato avvicinato di chicchessia. L’a...

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.