reggio
cronaca

Reggio Emilia, caprette e cavallina “ricoverate” per un’indigestione

L’appello lanciato sulla pagina Fb del Parco delle Caprette: «Per favore non buttate sacchi di pane dentro il recinto» 


10 aprile 2018 di Chiara Cabassa


REGGIO EMILIA. Quello che ci siamo appena lasciati alle spalle è stato un week end quasi estivo e, in alcuni casi, eccessivamente ghiotto. Come al parco delle Caprette dove il record di presenze ha causato qualche danno collaterale dovuto, per usare un eufemismo, all’eccessiva generosità di qualche visitatore.

In tanti, a quanto pare, devono avere pensato che caprette e cavallini si meritino nel fine settimana un pranzo come se non ci fosse un domani e una merenda altrettanto abbondante, oltre a spuntini fuori pasto neppure l’avesse prescritto il dietologo: fatto sta che domenica i responsabili del Parco delle Caprette hanno dovuto fare intervenire il veterinario il quale ha proibito a qualche capretta e a una cavallina per qualche giorno di uscire dalla stalla in via precauzionale. La causa? Una pesante indigestione.

Il bollettino medico arriva dalla pagina ufficiale Facebook del Comitato di via Monte Cisa che negli anni '60 ha pensato e realizzato il Parco delle Caprette e che da allora se ne prende cura.

«Ciao a tutti – recita il post – il week end è stato bellissimo e vorremmo ringraziarvi per l'affetto che dimostrate al parco e agli animali che lo abitano. In questi giorni avete portato tanto pane da mangiare alle caprette e ai cavallini, forse troppo. Abbiamo dovuto fare intervenire il veterinario...».

E ancora: «Gli animali vengono dall'inverno dove hanno mangiato in modo equilibrato, e ogni anno quando inizia il bel tempo cambiano completamente alimentazione e la loro salute ne risente, ma mai come quest'anno abbiamo avuto borse di pane rovesciate nel recinto».

Da qui l’appello: «Vi chiediamo per favore di non buttare sacchi di pane, di non riempire il recinto, se avete pane in abbondanza lasciatelo appeso fuori magari, e se vedete qualcuno che butta sacchi di pane per favore chiedete di non farlo, semplicemente di appendere il pane fuori dal recinto. Grazie comunque per l'affetto che avete verso gli animaletti del parco. Loro, ingordi... ringraziano!». Questo il bollettino medico di ieri: «Le caprette stanno bene... un po’ gonfie ma bene, il cavallo faceva un po’ fatica a camminare ma poi ha risolto».


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.