reggio
cronaca

Reggio Emilia, fatte esplodere al Campovolo le due bombe trovate alle Reggiane

Gli artificieri dell'esercito arrivati da Piacenza hanno fatto brillare al Campovolo i due ordigni della Prima Guerra Mondiale, trovati durante le operazioni di scavo al cantiere delle ex Officine


09 novembre 2018


REGGIO EMILIA. Sono state fatte esplodere qualche minuto prima delle 12 le due bombe trovate giovedì alle ex Officine Reggiane, durante gli scavi per il cantiere del Capannone 17. Contrariamente a quanto si era pensato inizialmente, si trattava di due ordigni privi di spoletta risalenti alla Prima Guerra Mondiale, due granate a forma ogivale di circa 45 centimetri di lunghezza.

Gli artificieri dell'esercito arrivati da Piacenza hanno spostato le due bombe al Campovolo, le hanno posizionate all'interno di una buca di due metri e le hanno fatte brillare. Trovare ordigni ancora intatti risalenti al primo conflitto mondiale è molto raro, tanto che gli stessi artificieri si sono mostrati piuttosto sorpresi: "Sono le prime che vediamo quest'anno".

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.