reggio
cronaca

Diecimila sikh in processione per la festa del Vaisakhi

Novellara. come da tradizione, la comunità si è riunita per la celebrare l’inizio del raccolto Il corteo colorato ha attraversato strade di campagna e del centro del paese


14 aprile 2019 Alessandro Cagossi


NOVELLARA. Come ormai da tradizione, migliaia di sikh sono arrivati a Novellara per partecipare al maestoso e coloratissimo corteo religioso Vaisakhi. Nonostante il tempo incerto, fin dal primo mattino almeno diecimila sikh hanno raggiunto il paese della Bassa da tutto il Nord Italia. La ricorrenza religiosa segna l’inizio del raccolto, oltre che del nuovo anno solare.

La processione. La processione si è aperta come da rituale, con fedeli a spazzolare la strada e un carro botte trainato da trattore che spargeva acqua per pulire simbolicamente la strada, prima del passaggio del corteo. Dietro sono stati lanciati petali di fiore alla folla accorsa. Poi cinque sikh a piedi, in uniforme sacra, con sciabola, che rappresentavano la figura religiosa dei “cinque devoti”. E infine il carro più importante, quello che trasporta il libro sacro e il sacerdote Granthi, seguito da un carro dove venivano recitate preghiere cantate e musicate, diffuse con l’altoparlante.

Lungo corteo. A seguire il corteo di alcuni chilometri con migliaia di persone di tutte le età e tanti bambini vestiti con abiti tradizionali. Alcuni giovani si sono esibiti con danze e fatto dimostrazioni di arti marziali. Molti quelli che hanno affrontato il percorso a piedi scalzi. Il corteo è partito alle 14 dal tempio sikh, uno dei più importanti d’Europa, situato a nord del paese su una strada laterale della provinciale per Reggiolo. La processione ha percorso un itinerario che ha raggiunto piazza Unità d’Italia e il piazzale della Rocca, sede del municipio, dove è avvenuto il saluto con le autorità, per poi ritornare al tempio dove e’ stata allestita una grande area di ristoro gratuito. Da anni il lungo corteo si snoda tra strade di campagna, quartieri residenziali e centro storico, suscitando la curiosità di tanti novellaresi.


Nelle vie interessate dal corteo, la circolazione è stata sospesa dalla polizia locale per il tempo necessario al transito. Lungo il tragitto, varie squadre a piedi e motorizzate della protezione civile “Nubilaria” e della Croce Rossa di Novellara, pronte ad intervenire in caso di necessità. La comunità Sikh da decenni si è ben inserita nel tessuto economico e sociale di Novellara. Ha infatti contribuito all'acquisto di un’auto per la Croce Rossa e un fuoristrada per la protezione civile Nubilaria. Al Comune i sikh hanno anche offerto di cofinanziare un tratto di pista ciclabile al lato della trafficata strada provinciale che permetterebbe loro di raggiungere il tempio in tutta sicurezza e servirebbe anche i lavoratori di una zona industriale. Ma per ora non se ne è fatto nulla. —


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.