reggio
cronaca

Smart Caffè di Novellara mal frequentato, scatta la chiusura per sette giorni

Lo stop è stato chiesto alla Questura di Reggio Emilia dai carabinieri per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Il locale, sottoposto a controlli regolari da aprile 2018, resterà con le serrande abbassate fino al primo novembre


26 ottobre 2019


NOVELLARA. Sette giorni di chiusura perché il bar è frequentato da pregiudicati. È questa la disposizione della Questura di Reggio Emilia nei confronti dello Smart Caffè, il bar del centro commerciale di galleria dei Cooperatori. Il provvedimento, emesso su richiesta dei carabinieri della stazione di Novellara, è stato eseguito nella tarda serata di venerdì 25 ottobre. L'esercizio dovrà restare chiuso fino al prossimo 1 novembre compreso per motivi di sicurezza pubblica, ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

Alla base della sospensione della licenza non ci sarebbero, come avvenuto in altri casi, episodi di violenza ma la circostanza, riscontrata durante molti controlli eseguiti a partore da aprile 2018, che il bar era divenuto luogo di abituale ritrovo e punto di riferimento di persone pregiudicate e comunque di soggetti ritenuti pericolosi, a tal punto da costituire un costante e concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica. Sull’ingresso è stato affisso il cartello che ne decreta la chiusura. I carabinieri, nel corso dei servizi preventivi, hanno poù volte identificato avventori gravati da precedenti di polizia, anche importanti. I controlli continui e mirati non sono bastati per migliorare la “qualità” della clientele del bar da qui la decisione dell’Arma di avanzare la proposta di chiusura, accolta dalla Questura reggiana.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.