reggio
cronaca

Aemilia, oggi Pagliani riparte dall’Appello Da risentire dieci testi


18 febbraio 2020


REGGIO EMILIA. Ad oltre cinque anni dall’esplodere della maxi inchiesta Aemilia, torna oggi in aula nuovamente l’ex capogruppo Pdl – il 46enne Giuseppe Pagliani – che è accusato di concorso esterno all’associazione mafiosa (cioè il clan ’ndranghetista radicato in Emilia) nel contesto del filone dei riti abbreviati.

Per Pagliani è un ritorno davanti alla Corte d’appello di Bologna, come deciso dalla Cassazione il 24 ottobre 2018 che aveva annullato la precedente sentenza di condanna, facendo “retrocedere” il processo. “Le eccezioni svolte sul punto nel ricorso del Pagliani risultano fondate – si legge nelle motivazioni – circostanza che impone di giungere all’annullamento con rinvio della sentenza impugnata, per procedere alla rinnovazione delle prove dichiarative indicate».

Verranno, quindi, riascoltate dieci persone. In aula anche altri cinque imputati, per riaprire in toto il procedimento (nel caso di Michele Colacino) o per singole imputazioni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.