reggio
cronaca

Nuova gara per il palazzetto. Altri otto mesi per terminarlo

Fabbrico, già pubblicato il bando del Comune, l’importo dei lavori è di 970.000 euro. Negri: «Invitati a partecipare tutti gli operatori economici con i requisiti»


23 agosto 2020 MAURO PINOTTI


FABBRICO. Venerdì è stata pubblicata la gara per i lavori per di completamento dell’intervento di ristrutturazione e miglioramento sismico del palazzetto dello sport di Fabbrico. La procedura per ridefinire il progetto, dopo la rescissione contrattuale con la ditta aggiudicataria della prima procedura, è stata complessa, ma finalmente l’amministrazione comunale ha potuto pubblicare il nuovo bando per affidare i lavori di completamento.



«Credo di dover ringraziare l’ufficio tecnico comunale e i progettisti per aver curato in modo attento e professionale il progetto di completamento – spiega Cristina Negri, assessore ai Lavori pubblici – Sono stati mesi di lavoro intensi, fatti soprattutto di adempimenti burocratici vista la procedura legale in atto». Il progetto esecutivo prevede il miglioramento sismico del fabbricato; ristrutturazione e riorganizzazione degli attuali spogliatoi e dei servizi igienici; rifacimento parziale degli impianti tecnologici; sostituzione parziale dei serramenti; rifacimento della pavimentazione della palestra e degli spogliatoi; realizzazione di due depositi delle attrezzature sul lato ovest dell’edificio, direttamente comunicanti con lo spazio attività e infine la realizzazione dell’ impianto di riscaldamento a pavimento nella zona palestra e adeguamento impianti degli spogliatoi. L’importo dei lavori è di 978.200 euro di cui 23.429 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il Comune di Fabbrico ha deciso di indire una procedura negoziata, invitando tutte le aziende in possesso dei requisiti tecnici iscritte all’albo degli operatori economici della Provincia di Reggio. La gara è stata bandita con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Procedura che consentirà alla commissione di gara di scegliere la ditta che presenterà un’offerta tecnica di maggiore qualità, mettendo in secondo piano economicità della proposta.

«Abbiamo pensato di invitare tutti gli operatori economici in possesso dei requisti per dare la più ampia visibilità alla procedura – ha proseguito Negri – Siamo fiduciosi del fatto che molte imprese, presentino un’offerta. La procedura terminerà tra 4 settimane (scadenza 16 settembre) per consentire a tutti gli operatori economici invitati di ponderare correttamente l’offerta. Siamo consapevoli del fatto che le nostre società sportive dovranno fare ulteriori sacrifici in attesa del completamento dei lavori. Dovranno aspettare ancora qualche mese per prendere possesso dell’edificio: il cronoprogramma posto a base di gara prevede 220 giorni per completare l’opera».

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.