reggio
cronaca

Guastalla, gli Amici del Cuore donano un’ambulanza e cessano l’attività

Oggi la consegna alla Croce Rossa alla presenza del vescovo Giorgio Benaglia: «Siamo rimasti in quattro, diciamo basta»


05 febbraio 2022 Mauro Pinotti


GUASTALLA. Oggi alle 17.30 in piazza Mazzini, sul sagrato del duomo di Guastalla, l’associazione “Amici del Cuore” – presieduta dal dottor Giorgio Benaglia, ex sindaco – donerà alla Croce Rossa di Guastalla una nuova ambulanza. In occasione dell’inaugurazione sarà presente il vescovo della diocesi di Reggio e Guastalla, monsignor Massimo Camisasca, che sta terminando il suo mandato pastorale. Saranno inoltre donati nove defibrillatori destinati agli oratori, a un parco e al Comune di Brescello e alla frazione di Lentigione, oltre ai Comuni di Boretto e Gualtieri.

Si tratta delle ultime donazioni, perché i volontari degli “Amici del Cuore” sono rimasti in pochi: l’associazione non è riuscita ad avere un ricambio generazionale che potesse portare avanti gli obiettivi sociosanitari che sono stati spesso di grande supporto – grazie a una capillare raccolta fondi e alla generosità di imprese, commercianti, artigiani, istituti di credito, semplici cittadini – con l’acquisto di apparecchiature per l’ospedale, e di sostegno ad altri enti o associazioni per le loro attività. «Siamo rimasti in 4, l’età avanza per tutti e non manca qualche acciacco – sottolinea rammaricato il presidente Giorgio Benaglia –. È una decisione che abbiamo preso con il consenso dell’assemblea, convocata tempo fa. L’associazione non ha mai avuto fini di lucro e remunerazione, e per trent’anni ha promosso iniziative nei settori della prevenzione ed educazione sanitaria, sostenendo la ricerca sulle malattie cardiovascolari. A stretto contatto con l’Ausl, abbiamo effettuato donazioni di apparecchiature e, inoltre, abbiamo svolto attività d’informazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica ai problemi di prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari. Abbiamo promosso – prosegue – iniziative volte al recupero sociale e lavorativo dei cardiopatici, per dare loro assistenza intesa come riabilitazione psico-fisica. Abbiamo fortemente contribuito allo sviluppo e al rafforzamento tecnologico del reparto di Cardiologia dell’ospedale».

Francesco Daolio, presidente della Croce Rossa di Guastalla, nominato il mese scorso, ringrazia l’associazione “Amici del Cuore” per la nuova ambulanza di ultima generazione, dotata di tutte le apparecchiature necessarie, compreso uno strumento per la sanificazione dell’aria, molto importante in questo periodo di pandemia. Con le risorse rimaste in cassa, verranno donati una serie di defibrillatori che verranno installati negli oratori di Guastalla, Pieve, San Rocco e Novellara oltre che nel parco Santa Maria della parrocchia di Novellara. Altri defibrillatori sono destinati a Brescello, Lentigione, Boretto e Gualtieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.