reggio
cronaca

San Polo, guasto alle lancette dell’orologio sulla torre medievale

Il sindaco Palù: «Il motore che le muove si è “affaticato” L’orologiaio Capanni sta cercando il pezzo adeguato»


19 febbraio 2022 Daniela Aliu


SAN POLO. Lavori in corso sull’orologio della torre medievale in centro a San Polo. Di certo non è passato inosservato ai residente che le lancette della torre di San Polo da qualche giorno sono fermate.

Il Comune ha avvisato la cittadinanza: «I sampolesi che frequentano la piazza sono soliti buttare la sguardo in alto per controllare l’ora e sicuramente si sono accorti che le lancette dell’orologio della torre sono ferme da qualche settimana. Per fortuna non si tratta di una rottura nel meccanismo dell’orologio, infatti le ore vengono segnate puntualmente; si tratta di un guasto al motore che fa muovere le lancette. Ci vorrà un po’ di tempo, l’orologiaio si sta adoperando per sostituirlo».

L’orologio della torre porta con sé una grande storia. All’ingresso della rocca dove si trova il torrione quattrocentesco – che conserva entrambi i portali, quello maggiore per il passaggio dei carri e quello minore a fianco per i pedoni – si trova il grande orologio sotto il quale è visibile lo stemma del Comune di San Polo d’Enza contornato dagli stemmi delle famiglie che esercitarono il loro potere sul borgo e la rocca sampolese. Lo stemma è suddiviso in due parti: la metà superiore reca l’immagine di San Paolo, patrono del paese, nelle sembianze di un uomo anziano con la barba bianca, il mantello rosso e una spada, questi ultimi simboli che ricordano il suo martirio. Nella metà inferiore è rappresentato il paesaggio sampolese nel quale sono riconoscibili la chiesa, il castello, l’Enza e le colline sullo sfondo.

Le lancette dell’orologio più amato dai sampolesi, ricco di storia, nei giorni scorsi si sono fermate. Ma a rassicurare i cittadini è il sindaco di San Polo, Franco Palù, che commenta: «Il motore che muove le lancette si è “affaticato” e non riesce più a sostenere il momento torcente delle lancette, che sono in ferro battuto quindi hanno un notevole peso. Non essendo una applicazione standard, l’orologiaio Capanni (che produce le campane a Castelnovo Monti) sta cercando un motore adeguato per l’orologio. Bisogna attendere alcuni giorni per la ricerca dello strumento». Quindi non rimane che attendere per rivedere di nuovo in funzione lo storico orologio di San Polo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.