reggio
cronaca

Reggio Emilia più verde con 450 alberi nel Parco Dario Fo

L'iniziativa di Ovile e Comune. La piantumazione, aperta ai cittadini, avverrà domani. Mentre oggi in centro verranno regalate 4.000 piante


02 aprile 2022


REGGIO EMILIA. Sono 450, tra alberi e arbusti, le piante che domani saranno sistemate nel Parco Dario Fo: una straordinaria macchia di verde che verrà disposta su una superficie di 31.700 metri, nella zona sud-est del capoluogo, compresa nel triangolo tra via Settembrini, via Martiri di Cervarolo e viale Osvaldo Piacentini, con ingresso da via Pampari.

L’organizzazione dell’evento – che rientra nella campagna “Il verde comune è nelle tue mani” promossa dal Comune – è a cura della cooperativa sociale L’Ovile, che per due anni si occuperà anche della manutenzione delle piante (quasi 15.000 euro il valore dell’investimento) e, intanto, invita i cittadini a partecipare attivamente alla piantumazione in programma domani. «L’impegno che abbiamo assunto in collaborazione con Banca Etica – sottolinea il presidente della cooperativa sociale, Valerio Maramotti – va a supportare il lavoro che l’amministrazione comunale sta sviluppando da tempo in materia di politiche ambientali e che troveranno conferma, proprio oggi, con la distribuzione gratuita in piazza della Vittoria di 4.000 piante ai cittadini reggiani; contemporaneamente rappresenta la riaffermazione del valore delle attività che storicamente ci vedono impegnati in servizi ambientali che, nell’ambito dei nostri progetti solidaristici, rappresentano anche un formidabile strumento di inclusione al lavoro di persone in condizioni di svantaggio e fragilità».

Con oltre 320 soci (di cui 187 soci-lavoratori) e più di 360 dipendenti (la metà dei quali appartenenti a categorie in difficoltà nell’accesso al lavoro e a rischio emarginazione), proprio nei servizi ambientali, manutenzione del verde e attività agricole l’Ovile vede il settore trainante le proprie attività di servizio e di inclusione, con un fatturato di settore che supera i 4,1 milioni di euro (quasi un terzo del totale) e l’impiego del 31% dei lavoratori in attività che vanno dalla gestione di isole ecologiche allo spazzamento e alla raccolta differenziata.

«A questo – spiega Maramotti – si aggiunge l’intensa attività della nostra divisione “Ecosapiens” (480.000 euro di fatturato) in termini di educazione ambientale e sostenibilità sviluppata nelle scuole, in collaborazione con enti pubblici e realtà private, alla quali oggi offriamo anche un nuovo servizio di differenziazione dei rifiuti già all’interno dei siti produttivi e di stoccaggio».

L’impegno della cooperativa sociale sulla sostenibilità è reso evidente, tra l’altro, dal continuo acquisto di mezzi più ecologici (elettrici, a metano e gpl) per tutte le attività svolte, dall’ampio uso di detergenti ecologici nel settore delle pulizie e dal raggiungimento, nel 2020, del 100% nell’uso di energia elettrica da fonti rinnovabili, con un rafforzato livello di autonomia legato all’installazione di due nuovi impianti fotovoltaici.

Domani l’appuntamento per la piantumazione al Parco Dario Fo (con le sedi d’impianto già preparate dagli operatori dell’Ovile e le piante messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna) è fissato per le ore 9; a disposizione dei cittadini-volontari che concorreranno alla messa a dimora degli alberi (tra cui 80 carpini, 30 aceri, 30 frassini, 70 noccioli e poi peri, meli, mandorli, prugnoli e altro ancora) sarà attivo un punto di ristoro.

All’evento interverrà l’assessore comunale alle Politiche per la sostenibilità, Carlotta Bonvicini. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a data da destinarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.