reggio
cronaca

San Polo, gli anziani della Cra impersonano le star di film di Hollywood in tredici locandine

Iniziativa della “Beata Vergine” e della coop “Il Pilastro” I manifesti esposti da oggi al cinema Rosebud di Reggio 


13 aprile 2022


San Polo. Gli ospiti della residenza per anziani “Beata Vergine di Pontenovo” come le grandi star di Hollywood. Tredici poster li ritraggono nelle stesse pose che, nelle originali locandine di lancio di altrettanti capolavori cinematografici, avevano gli attori protagonisti di film storici come American Beauty, Colazione da Tiffany, Forrest Gump, Shining, Arancia meccanica, e così via.

Il progetto – che da oggi vedrà le locandine esposte al cinema Rosebud di Reggio Emilia – è nato all’interno della cooperativa sociale “Il Pilastro”, che a Pontenovo gestisce la residenza per anziani “Beata Vergine di Pontenovo”, un centro diurno disabili adulti, la scuola per l’infanzia e il nido “Mamma Mara”. Si chiama “Star(s) con noi” e – così come tutte le iniziative che confluiscono nelle tre strutture – unisce generazioni diverse in nome di forti sentimenti di vicinanza, di amicizia e di gratitudine.

«Tutto nasce – spiega Waller Corsi, responsabile assistenziale della cooperativa Il Pilastro – proprio dalla gratitudine nei riguardi dei giovani del gruppo di teatro dell’istituto D’Arzo di Montecchio Emilia, che in occasione delle festività natalizie 2020 aveva donato alla nostra residenza per anziani una serie di video-racconti a tema natalizio. Realizzati dagli stessi studenti nelle ore dedicate alle lezioni a distanza, i video hanno raccolto molto consenso tra i nostri ospiti, e da lì è partita l’idea di ricambiare il dono dei ragazzi con qualcosa di originale che rendesse protagonisti di questo gesto proprio gli anziani».

Proprio da qui, dunque è nata l’idea di far conoscere grandi film della storia del cinema ai ragazzi del D’Arzo attraverso la realizzazione delle locandine in cui gli anziani appaiono come i protagonisti di pellicole che, tra l’altro, fecero incetta di premi Oscar.

«Unire generazioni diverse – spiega Giorgio Faietti, presidente della coop sociale Il Pilastro e della Federazione diocesana servizi anziani, nata vent’anni fa dalla collaborazione tra Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla e Confcooperative, cui Il Pilastro aderisce – rappresenta da sempre un elemento distintivo della nostra attività».

«La casa di accoglienza per gli anziani – spiega Giorgio Faietti – si colloca, infatti, in un contesto in cui convivono una scuola dell’infanzia, un asilo nido e un centro per persone diversamente abili; strutture autonome ma sempre in dialogo, in arricchimento reciproco, frutto di un grande lavoro comunitario che iniziò oltre un secolo fa, quando nel 1915 venne fondata la scuola dell’infanzia».

Da questi principi, dunque, è nata l’idea di “Star(s) con noi”, ideato da Vittoria Uccellini (animatrice de Il Pilastro), Waller Corsi e Daniela Arduini (educatrice professionale) e realizzato in collaborazione con Etolie, il Centro europeo di teatro di Reggio Emilia.

«Gli ospiti – spiega Corsi – non sono soltanto soggetti ritratti fotograficamente, ma sono davvero protagonisti di tutta l’iniziativa; hanno partecipato molto attivamente alla visione degli originali, all’ascolto e al dibattito sulle trame dei film, che sono valsi a stimolare e rafforzare sia la memoria storica che a sostenere la capacità narrativa degli ospiti. Hanno infine visto e condiviso il prodotto finale, sul quale anche i famigliari hanno gentilmente concesso l’autorizzazione per la diffusione delle immagini».

Le fotografie sono state tutte realizzate da operatori della cooperativa Il Pilastro; «anche in quella fase – sottolinea il direttore della cooperativa, Fabrizio Bolondi – abbiamo voluto mantenere quel clima famigliare che caratterizza la vita quotidiana dei nostri ospiti, per i quali questa esperienza è stata davvero molto importante, soprattutto nel momento in cui la pandemia ci ha costretti a interrompere molte relazioni fisiche con quella realtà esterna che ci ha comunque accompagnato, in questo caso, lungo il filo della gratitudine verso i ragazzi del D’Arzo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.