reggio
cronaca

Reggio Emilia, si è spento a 51 anni Andrea Bonezzi supertifoso della Regia

Negli ultimi due anni le sue condizioni si erano aggravate. L’ex presidente Quintavalli gli regalò la maglia granata 


25 aprile 2022 Ambra Prati


reggio emilia. Si è spento domenica sera nella sua abitazione alla Canalina Andrea Bonezzi, 51 anni, detto Bomber, supertifoso della Reggiana.

Bonezzi, affetto dalla nascita dalla sindrome di Down, si recava ogni giorno alla Polveriera dove ci sono diverse cooperative sociali, finché due anni fa le sue condizioni di salute si sono aggravate. «L’ultimo periodo, caratterizzato dalla pandemia, è stato duro: Andrea è rimasto infermo a letto», racconta la sorella Carla che non nasconde la commozione. «Gli piacevano tutti gli sport, ma della Reggiana non si perdeva una partita, era sempre allo stadio. Lui era speciale e voleva bene a tutti».

Commovente il ricordo di Luca Quintavalli, ex presidente della società granata: «Ricordo quando insieme ad Annalisa, Nicola, Stefano e Ben decidemmo di farti felice con un regalo che mi dissero desideravi tanto: l’unico fregio granata del mitico Bomber non poteva essere un cappellino degli anni ’90. Sapevo del tuo amore leggendario per la Regia, ma mai avrei pensato che da quel giorno non mollassi più la maglia. Era una mattina di aprile del 2018 nel bel mezzo del “turbine Piazza” e, ripensandoci oggi, credo che proprio da quell’abbraccio sincero capii il valore della Reggiana per i reggiani: un amore profondo, senza età né diversità, che trasforma la bellezza di una maglia granata in fierezza nell’indossarla. Se oggi ci abbracciassimo di più come facevi tu, forse troveremmo anche il tempo per passare da un amico per il gusto di vederlo: tu eri uno di quelli, per cui il pretesto di un caffè in Polveriera regalava l’emozione di sentirti urlare “forza Regia”. Mi hanno scritto che hai deciso di tifare nei play off da lassù: posso solo prometterti, caro Bomber, che onoreremo la tua maglia da qui. Se fosse così facile far felici le persone con le cose semplici, sarebbe un mondo migliore: l’ho imparato da te!».

Bonezzi lascia il fratello Angelo, le sorelle Carla e Tiziana e quattro nipoti. Oggi la camera ardente alla casa funeraria Croce Verde (dalle 8 alle 18.30), in via della Croce Verde a Baragalla. Domani il funerale con partenza alle 10.45 per la chiesa di Fogliano, dove dopo la cremazione sarà collocato accanto alla madre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.