reggio
cronaca

Reggio Emilia, incendio in un fienile a Gaida in fumo ben seicento rotoballe

Alte fiamme nell’azienda agricola Casel di Ferro ha ceduto anche il tetto


25 maggio 2022 Ambra Prati


Reggio Emilia Seicento rotoballe hanno bruciato per ore, tanto che i vigili del fuoco ieri prevedevano di terminare l’intervento a notte fonda. L’incendio di grandi proporzioni è accaduto a Gaida, in via Casel di Ferro, dove si trova l’omonima azienda agricola di allevamento di bovini e bufale da latte.

A lanciare l’allarme ieri alle 16.30 sono state diverse chiamate di residenti della frazione, che vedevano alte fiamme levarsi dalla stradina di campagna raggiungibile dalla via Emilia svoltando a sinistra subito dopo l’abitato in direzione Parma. Le fiamme si sono sviluppate – per cause da accertare – in un capannone prefabbricato in cemento armato, aperto sui quattro lati e con una copertura in amianto. Nel fienile erano depositati macchinari agricoli e ben seicento rotoballe, destinate ad alimentare le mucche che, chiuse in un recinto adiacente, si trovavano a debita distanza.

«Non ho idea di come sia potuto succedere – ha dichiarato sul posto il titolare dell’azienda, circondato da un gruppo di vicini accorsi al suono delle sirene – Quello era fieno vecchio». Una fienagione secca della precedente stagione (quella di quest’anno è pronta per la raccolta nell’ampio terreno circostante), che con queste elevate temperature è facilmente infiammabile. Sul posto è accorsa una squadra dei vigili del fuoco da Sant’Ilario più due mezzi di appoggio, oltre a un’auto dei carabinieri della Sezione Radiomobile. Quando si tratta di fienili è quasi impossibile spegnere l’incendio, si può soltanto tenerlo sotto controllo: perciò i pompieri si sono limitati a cercare di circoscrivere le fiamme in modo da salvare la copertura, ma alle 18.30 si è verificato un parziale crollo del tetto. Ieri sera i vigili del fuoco erano ancora sul posto, per garantire la sicurezza. Un lavoro lungo: agli uomini di via Canalina non è rimasto altro che attendere l’esaurimento del fuoco per poi smazzare le rotoballe. l



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.