reggio
cronaca

Val d'Enza, falsifica i documenti per chiedere un finanziamento: denunciata dipendente comunale

E' accusata di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale e sostituzione di persona


27 maggio 2022


VAL D'ENZA. Ha falsificato di documenti per richiedere un finanziamento, approfittando del suo ruolo di dipendente di un Comune della Val d'Enza. Per questo, la donna è stata denuncia.

La viceda è stata ricostruita dai carabinieri. La donna ha chiesto un finanziamento, ma evidentemente non aveva i requisiti per chiedere quella somma. Accade tra febbraio e marzo del 2022. Avrebbe però studiato uno stratagemma: si è fatta inviiare dall’Ufficio risorse umane del Comune di cui è dipendente, la documentazione attestante i requisiti necessari per la concessione del prestito che, poi, però avrebbe  falsificato negli importi e nelle voci relative ai pignoramenti in atto.

Documenti così modificati li ha trasmesso alla finanziaria, a cui aveva chiesto il prestito, ma tramite la posta certificata dell’amministrazione comunale di cui è dipendente, facendo credere che la stessa fosse stata inviata personalmente dal responsabile dell’ufficio comunale.

E' successo però che la finanziaria ha restituito all'ufficio risorse umane gli atti per definire l’operazione. La documentazione, però, ha insospettito i dipendenti che si sono resi conto come la stessa fosse alterata rispetto a precedentemente prodotta.

Tutta la vicenda è stata formalizzata in una denuncia che il funzionario comunale ha presentato ai carabinieri che, così, hanno avviato le indagini. Una volta acquisite le testimonianze degli impiegati e copia della documentazione falsificata, gli stessi carabinieri hanno quindi ufficializzato una denuncia a carico della donna. A suo carico si ipotizzano i reati di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale e sostituzione di persona.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.