reggio
cronaca

Boretto, i carabinieri si fingono postini per entrare nella casa dello spacciatore e arrestarlo

In manette un ragazzo di 25 anni che aveva mezzo etto di cocaina e hashish


28 maggio 2022


BORETTO. Da giorni i carabinieri di Boretto stavano monitorando un’attività di spaccio davanti alla casa di un giovane di 25 anni, sospettato di esserne l’autore.

Dal momento che entrare in casa del ragazzo non sarebbe stato semplice, i carabinieri si sono travestiti da portalettere e hanno bussato alla porta simulando la consegna di una raccomandata. Alla presenza del giovane, si sono qualificati e, entrati in casa, hanno proceduto alla perquisizione.

I sospetti si sono rivelati fondati, dal momento che sono stati rinvenuti 47 grammi di stupefacente, tra hashish e cocaina, già suddiviso in dosi pronte per essere cedute. Dinanzi a tali evidenze il giovane è stato accompagnato in caserma dove, dopo aver proceduto al sequestro della droga e concluse le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto.

 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.