reggio
cronaca

Il “Razzo” ed Elisa convolano a nozze: festa per 500 invitati

Villa Minozzo: alla cerimonia anche big dello sci


04 giugno 2022


Villa Minozzo Ieri mattina Giuliano Razzoli ha tagliato un altro importante traguardo: si è sposato. L’olimpionico di slalom è convolato a nozze con la fidanzata Elisa Bonini, una reggiana, come lui, della nostra montagna. È infatti la discendente di una famiglia di Casina che conduce un’azienda produttrice di salumi. La cerimonia nuziale si è svolta, con inizio alle 10.30, nell’antica pieve di Minozzo dedicata a Santa Maria Assunta. Al rito hanno presenziato quasi 500 persone: parenti, tifosi (tra cui Cinzia Rubertelli, consigliera comunale a Reggio, originaria della montagna), amici della coppia, tecnici azzurri come Max Carca, atleti azzurri come Federica Brignone, Alex Vinatzer, Stefano Gross e Tommaso Sala. Il “Razzo” vestiva un completo blu; Elisa indossava un abito bianco con strascico; facevano loro da contorno 5 damigelle in rosa. Ai partecipanti entrambi hanno regalato smaglianti sorrisi. Il rito religioso è stato celebrato dall’ex vescovo di Reggio monsignor Massimo Camisasca, che ha sottolineato le doti e la personalità di Giuliano, che vanno ben oltre i valori di carattere sportivo; fattori che probabilmente hanno colpito la giovane Elisa, convincendola a compiere la scelta nuziale.

È stato poi lo zio Antonio Razzoli, fratello del padre e missionario da decenni in un’isola del Borneo, tornato a casa per l’occasione, a chiedere a entrambi di manifestare la volontà di unirsi in matrimonio. Fino all’annuncio: «Vi dichiaro marito e moglie». Tutto ciò è avvenuto con la partecipazione del parroco locale.

Usciti dalla chiesa, dopo l’immancabile lancio di riso e di coriandoli, tutti i convenuti si sono trasferiti alla villa Ghirardini di Manno di Toano, dove si è svolto, in due turni - visti tanti partecipanti – il pranzo di matrimonio, che ha costretto i neosposi a una sosta che si è prolungata fino a sera.

Mercoledì Giuliano ed Elisa inizieranno il loro viaggio di nozze in direzione delle isole Seychelles. Da dove l’olimpionico di Vancouver intende però sollecitamente rientrare per prepararsi alla ripresa degli allenamenti sportivi (Razzoli non fa mistero dell’intenzione di proseguire con lo sci agonistico dopo che, nell’ultima stagione invernale, è risultato 13° assoluto al mondo), ma anche per dedicarsi alla inaugurazione di una nuova acetaia, un’altra passione che da tempo lo coinvolge e lo appassiona.

L.V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.