reggio
cronaca

Scandiano Festivalove: è tutto pronto per il grande ritorno

Nasciuti: «Dopo due anni, sarà l’evento di tutti»


08 giugno 2022


Scandiano Dopo lo stop imposto dalla pandemia due anni fa, ritorna la sesta edizione di “FestivaLove innamorati a Scandiano”. Uno degli appuntamenti più attesi. L’evento si svolgerà da venerdì 17 fino a domenica 19 giugno. Sarà ricco di musica, spettacoli, circo contemporaneo, performance, installazioni artistiche, mostre, attività per bambini, presentazioni di libri, incontri con autori, interviste ai musicisti, e proposte enograstronomiche. Tra gli ospiti della manifestazione saranno presenti, Elio, Malika Ayane, Deddy, Serena Dandini, Ilaria Capua, Marino Bartoletti, e molti altri. 
 
Ieri, nell’ambito della conferenza stampa di presentazione, nella sala commissioni del Palazzo Allende a Reggio Emilia, sono intervenuti il sindaco di Scandiano, Matteo Nasciuti, il presidente della Provincia, Giorgio Zanni, l’assessore alla città attiva di Scandiano, Matteo Caffettani, e il direttore Ater fondazione, Roberto De Lellis.
«È una ripartenza molto importante per noi – ha spiegato il presidente della Provincia di Reggio Emilia –. Finalmente si torna in presenza ai concerti e agli eventi. A differenza dell’anno scorso lo si fa con una libertà molto simile a quella che avevamo prima del Covid 19. Le persone hanno voglia di uscire, di partecipare. Lo possiamo vedere dagli eventi che hanno già cominciato a essere organizzati a partire dalla settimana scorsa, dal concerto di Ligabue, al concerto “Una. Nessuna. Centomila” dedicato alle donne che si terrà questo week end. Ma anche eventi come questo, stanno al centro delle proposte che mettiamo in campo». 
 
«Siamo felici ed emozionati – ha dichiarato Nasciuti –. Finalmente possiamo accogliere di nuovo il tanto atteso festivaLove, dopo due anni di pandemia. Pian piano stiamo riconquistando i pezzi della nostra quotidianità di cui la pandemia ci aveva privato. È un festival di tutti, delle collaborazioni, delle presenze e della forza che le persone hanno messo in campo per organizzare questo evento, così importante per la comunità di Scandiano. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione di quest’evento. Rivolgo il mio pensiero e il mio ringraziamento anche agli uffici che hanno lavorato molto assiduamente per questo festival. Il nostro obiettivo è quello di perfezionare non solo il palinsesto, ma anche l’organizzazione dell’evento. E dietro l’organizzazione ci sono tante figure che lavorano, come gli uffici, le forze dell’ordine, le forze di volontariato, per garantire la massima sicurezza a tutti i cittadini. Anche se è stato fermo per due anni a causa della pandemia, questo festival, ormai sta entrando nel palinsesto culturale dei cittadini della provincia di Reggio, del comune di Scandiano, e anche per chi viene da fuori». 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.