sport

Oltre duemila gli iscritti In gara per i titoli italiani atleti di altissimo livello


03 dicembre 2021 R.F.


REGGIO EMILIA. Tra gli oltre duemila partecipanti attuali e quelli che arriveranno fino a domenica, termine ultimo per l’iscrizione, ci sono nomi di spicchio o tra gli atleti italiani e stranieri che punteranno al titolo tricolore avendo fatto segnare tempi di tutto rispetto.

A partire da David Nikolli, albanese di nascita, che corre per i colori della Caivano Runners, ma vive e si allena a Reggio e che sarà il pacemaker della maratona e dagli due reggiani Andrea Bergianti, (Corradini Rubiera, dove è allenato da Stefano Baldini), e Simone Corsini, (Mds Panaria Group di Sassuolo). Tra gli altri italiani da seguire il bergamasco Nadir Cavagna, (Atletica Valle Brembana), il modenese Alessandro Giacobazzi (Aeronautica Militare), il messinese, Antonino Lollo, (Atletica Bergamo Oriocenter), Salvatore Gambino, (DK Runners di Milano) e il mantovano Marco Menegardi (Atletico Paratico). Tra le atlete italiane da seguire la gara della torinese Francesca Raimondi (Vignecorre) e di Silvia Luna e Barbara Cimmarusti (Grottini Team Recanati). Da seguire ci sono certamente Catherina Bertona (Atletica Cavesi Aosta), che in caso di vittoria (sarebbe la terza) entrerebbe nella storia.

Tra gli atleti e le atlete stranieri ci saranno il keniota Rodgers Maiyo (Podistica Torino), il marocchino Ahmed El Mazoury (Casone Noceto), il russo Alaa’ Hrioud, al suo esordio in Italia e lo sloveno Rok Puhar che torna a Reggio per la terza volta. Tra le donne Clementine Mukandanga che arriva dal Rwanda (Virtus Lucca), Cavaline Nahimaana del Burundi (Unicusano) e l’inglese Jane Bethany Thompson (Minerva Parma) a Reggio per la quinta volta.

R.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.