sport

Conad, è la sera dei miracoli

Alle 20.30 sul parquet di un Pala Bursi che si annuncia gremito di tifosi il Tricolore può chiudere stasera i conti con il Cuneo e volare in Superlega


25 maggio 2022 Francesca Manini


Reggio Emilia Non succede, ma se succede… È da febbraio, in occasione della Coppa Italia, che la frase viene ripetuta come un mantra da giocatori, staff e dirigenza della Conad Volley Tricolore, a cui si unisce il coro del popolo giallorosso che questa sera è pronto a dare il meglio di sé per essere ancora una volta l’uomo in più che la formazione reggiana di A2 merita.

Sono in arrivo bandieroni, palloncini e tanto altro da non spoilerare per garantire l’effetto sorpresa: giunti a Gara 4 delle finali playoff contro la Bam Acqua San Bernardo da favoriti, avanti 2-1 nella serie, l’entusiasmo dei reggiani è inarrestabile.

IN DIRETTA SU SKY

L’appuntamento è alle 20.30 al pala Bursi di Rubiera e sarà solo per cuori forti. Dall’altra parte della rete c’è infatti una Cuneo che venderà cara a pelle per riaprire i giochi e portare tutti al quinto atto. La promozione in SuperLega si deciderà in Diretta Sky Sport, è questa la novità per i tifosi delle due formazioni. Il canale su cui sintonizzarsi è il 204, Sky Sport Arena, con commento di Stefano Locatelli. La diretta gratuita sul canale YouTube di Volleyball World rimane invece solo per gli spettatori fuori dai confini italiani. Si ripete così lo schema già sperimentato in finale di Supercoppa, quando la diretta su Sky aveva trasmesso il confronto tra Bergamo e Reggio Emilia, con gara di sola andata vinta dai lombardi per 3-1. Ora in programma sul canale 204 ci sono invece Gara 4 e, se la Conad non dovesse chiudere la serie, anche Gara 5, opzionata per domenica 29 maggio alle 18 a Cuneo. Nel mentre prosegue la prevendita dei biglietti, che ieri e ieri l'altro, nella sede societaria di via Volta, ha sfiorato il tutto esaurito.

BIGLIETTI A RUBA

I pochi biglietti rimasti (10 euro intero e 7 ridotto) saranno venduti dalle 18.30 di oggi al botteghino del pala Bursi, che più ospitare in tutto un migliaio di tifosi.

Peccato davvero non poter giocare al Bigi, dove la capienza sarebbe quadruplicata, mentre ora più di un tifoso non potrà tifare dal vivo. In campo, invece largo ai guerrieri giallorossi che, trascinati da capitan Garnica, dovranno opporre resistenza alle bordate dell'opposto croato Leo Andric che ha segnato 23 punti anche in Gara 3. Nella metà campo reggiana a farla da padrone l'opposto cavriaghese Cantagalli con 21 punti, ma ancor di più la determinazione di un gruppo unito che dopo aver vinto le prime due uscite per 3-1, ha ceduto il terzo incontro solo al tie-break. Per regalare al pubblico giallorosso la festa in cui spera bisognerà partire con grande convinzione e continuare senza sbavature, perché Cuneo non perdona.

Alla corte di Mastrangelo tutti sono pronti a fare del proprio meglio per scrivere, ancora una volta, la storia.

l


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.