tempo-libero
Nel "Paradiso" di Angelo Rizzoli

Andrea Vaccari

L’editore amava Brescello, il paese lo ricorda con una mostra

25 agosto 2017


BRESCELLO. È stato uno dei “cumenda” più importanti d’Italia e capostipite di una storica famiglia di imprenditori italiani. E con Brescello ha avuto un legame speciale tanto che, a distanza di circa 60 anni dalla produzione di due storici film del ciclo di Don Camillo, il paese gli dedica una seconda mostra fotografica richiamando cittadini, visitatori e amanti del cinema.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.