Gazzetta di Reggio

Femminicidio, il padre di Filippo Turetta: "Appena avrò coraggio andrò a trovare genitori Giulia"

Femminicidio, il padre di Filippo Turetta: "Appena avrò coraggio andrò a trovare genitori Giulia"






Nicola Turetta, padre di Filippo, il 22enne accusato di aver ucciso Giulia Cecchettin, parla con giornalisti del figlio. "Sono contento che torni a casa. Vado a riprendermelo... però Gino poverino è rimasto senza sua figlia. Son due dolori completamente diversi", ha detto. "Sentirò l'avvocato se dobbiamo andare o no. Forse potrà venire, non occorre che andiamo in Germania", ha spiegato, aggiungendo che quando lo rivedrà gli chiederà il perché di questa terribile tragedia "perché ha fatto questo a Giulia". L'uomo non ha ancora sentito la famiglia della vittima: "Appena avrò il coraggio di farlo, sì", ha dichiarato.

Altri video di cronaca
G7, la nave per le forze dell'ordine sequestrata nel porto di Brindisi
Cronaca

G7, la nave per le forze dell'ordine sequestrata nel porto di Brindisi